AL CENTRO DI ROMA:  Cola di Rienzo. Il tempo e il popolo di Roma

Pannello azioni

AL CENTRO DI ROMA: Cola di Rienzo. Il tempo e il popolo di Roma

AL CENTRO DI ROMA. STORIA, ARTE, ARCHITETTURA E MUSICA Cola di Rienzo. Il tempo e il popolo di Roma

Di VIVE | Vittoriano e Palazzo Venezia

Quando e dove

Data e ora

gio 20 apr 2023 18:00 - 19:30 CEST

Località

Palazzo Venezia Via Plebiscito 118 00186 Roma Italy

Informazioni sull'evento

  • 1 ora 30 minuti
  • eTicket mobile

AL CENTRO DI ROMA. STORIA, ARTE, ARCHITETTURA E MUSICA

Rassegna a cura di Edith Gabrielli

Ciclo Da Roma al mondo. Racconti di un passato che vive, a cura di Francesco Benigno, professore ordinario di Storia moderna, Scuola Normale Superiore di Pisa

CONFERENZA

E. Igor Mineo, professore ordinario di Storia medievale, Università di Palermo

presenta

Cola di Rienzo. Il tempo e il popolo di Roma

introducono

Edith Gabrielli e Francesco Benigno

Nel 1346 (o ’47) il figlio poco più che trentenne di un taverniere e di una lavandaia, Cola, figlio di Lorenzo, inscena in San Giovanni in Laterano una sorta di cerimonia laica con la quale celebra e commenta una tavola in bronzo che nessuno era in grado di interpretare. Quella tavola, oggi conservata nei Musei capitolini, contiene la Lex regia, il dispositivo solenne attraverso cui i primi imperatori romani ottenevano formalmente la loro autorità dal popolo romano. Quella cerimonia è fra i momenti preparatori di una avventura politica intensa e brevissima che conduce il figlio del taverniere alla conquista del potere in città, un primato che dura pochi mesi, fra il maggio e il dicembre 1347. A guidare Cola nella sua azione è il sentimento (che è anche un convincimento) della continuità fra il popolo dell’epoca degli imperatori antichi e quello della società romana del suo tempo nel quale era nato e cresciuto, e che cercava un coinvolgimento nel governo della città. Il passato di Roma e l’autorità del suo popolo, dalla quale promanava quella dell’imperatore – così affermava la lex regia -, sembravano indicare il senso stesso di un’ardita azione politica, e di un inedito orizzonte di attese.

E. Igor Mineo insegna storia medievale presso l’Università di Palermo. È direttore della rivista «Storica», e componente dei comitati editoriali di «Storia del pensiero politico» (il Mulino) e di «Critica marxista». Si è occupato di temi sociali e istituzionali per la storia dell’Italia tardomedievale, nonché di storiografia e teoria della storia.

Da Roma al mondo. Racconti di un passato che vive, a cura di Francesco Benigno, professore ordinario di Storia moderna, Scuola Normale Superiore di Pisa

In dieci incontri, affidati a storici di grande capacità ed esperienza si parlerà di temi decisivi della storia del paese (e del mondo) ma che parlano ancora all’oggi. Al centro di ognuno di questi racconti vi sarà un personaggio, maschio o femmina, e attorno a lui o a lei una storia trascorsa ma ancora viva. Capace di stupire e far riflettere: mostrando che il passato, se interrogato correttamente, insegna. 

in collaborazione con

Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea

Fondazione Gramsci

Per scoprire tutti gli appuntamenti della rassegna:

vive.cultura.gov.it

Info sull'organizzatore

Benvenuti nella pagina ufficiale dell'Istituto Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE) | Welcome to the official account of the Istituto Vittoriano and Palazzo Venezia (VIVE).

Info e prenotazioni gruppi: 0632810960 o vi-ve.prenotazioni@beniculturali.it